Preghiere a S. Agnese

Pregate, Pregate, Pregate!


Preghiere a
S. Agnese

patrona
dell Figlie di Maria e della gioventù femminile





















NOVENA
A SANTA AGNESE


(dal
l’11 al 20 Gennaio).



1. O singolare esempio di virtù, gloriosa Santa Agnese, per quella viva fede
da cui fosti animata fin dalla più tenera età e che ti rese così
accetta a Dio da meritare la corona del martirio, ottienici la grazia di conservare
intatta la fede e di professarci sinceramente cristiani non a parole, ma con le opere,
affinché confessando Gesù innanzi agli uomini, Gesù faccia di
noi favorevole testimonianza innanzi all’eterno Padre.



Gloria al Padre



2. O Santa Agnese, martire invitta, per quella ferma speranza che avesti nell’aiuto
divino, quando condannata dall’empio preside romano a veder macchiato il giglio della
tua purezza, non ti sgomentasti poiché eri fermamente abbandonata alla volontà
di quel Dio che manda i suoi Angeli per proteggere quelli che in Lui confidano, con
la tua intercessione ottienici da Dio la grazia di custodire gelosamente la purezza
affinché ai peccati commessi non aggiungiamo quello abominevole della diffidenza
nella Misericordia divina.



Gloria al Padre

3. O Vergine forte, purissima Santa Agnese, per la carità ardente non
offesa dalle fiamme della voluttà e del rogo con cui i nemici di Cristo cercavano
di perderti, ottienici da Dio che si estingua in noi ogni fiamma non pura e arda
soltanto il fuoco che Gesù Cristo venne ad accendere sopra la terra affinché,
dopo aver vissuto con purezza, possiamo essere ammessi alla gloria che meritasti
con la tua purezza e con il martirio.



Gloria al Padre















PREGHIERA


(festa
il 21 Gennaio)



O

ammirabile Sant’Agnese, quale grande esultanza provasti quando alla tenerissima età
di tredici anni, condannata da Aspasio ad essere bruciata viva, vedesti le fiamme
dividersi intorno a te, lasciarti illesa ed avventarsi invece contro quelli che desideravano
la tua morte!

Per la grande gioia spirituale con cui ricevesti il colpo estremo, esortando tu stessa
il carnefice a conficcarti nel petto la spada che doveva compiere il tuo sacrificio,
ottieni a tutti noi la grazia di sostenere con edificante serenità tutte le
persecuzioni e le croci con cui il Signore volesse provarci e di crescere sempre
più nell’amore a Dio per suggellare con la morte dei giusti una vita di mortificazione
e sacrificio.



Gloria al Padre