Esame circa: la festa dell’IMMACOLATA

Pregate, Pregate, Pregate!

PRATICA
DELL’ESAME DI COSCIENZA









S.Teresa di Gesù Bambino


Sono
stata buona, oggi? Il Signore è contento di me?… E gli Angeli, mi voleranno
intorno?

(S.Teresina all’età di quattro anni, tutte le sere rivolgeva alla sorella
Paolina questa domanda)




IV. ITINERARI DI ESAME PARTICOLARE PER ALCUNI PERIODI LITURGICI DELL’ANNO


67
– Per la festa dell’IMMACOLATA CONCEZIONE della SS. VERGINE



RIFLESSIONI



Questa festa di altissimo significato religioso e morale, può essere occasione
di un rinnovamento spirituale, fondato sulle virtù più care alla Madre
di Dio, e che Ella gode di veder riprodotte nei suoi servi devoti: l’umiltà
e la purità:


  • Virginitate
    plàcuit, humilitate concèpit – Per la verginità Maria piacque
    a Dio, ma per l’umiltà concepì il Verbo (1).

  • Maria
    è alfiera e maestra della verginità. S. A
    MBROGIO (2).
  • Beati
    qui custodiunt vias meas: Beati quelli che seguono le mie vie! (3).

  • Se non
    puoi che ammirare la verginità di Maria, studiati d’imitare la sua umiltà
    (4).

*
* *


La festa
dell’Immacolata Concezione è la prima festa mariana nel cielo dell’anno liturgico;
aurora annunziatrice d’un fulgido giorno, Maria precede il Sole di giustizia che
illumina il mondo delle anime. Ad Jesum per Mariam!

Vengono proposti due esercizi che possono servire a inquadrare questa
splendida festa mariana, tra la novena di preparazione e l’ottava di ringraziamento.



I ESERCIZIO

1. Quante
volte ho ringraziato Dio per il glorioso privilegio concesso a Maria nel giorno della
sua Immacolata Concezione? (Minimo).

2. Ho recitato con particolare attenzione le preghiere rivolte a Maria? (Preghiere
mariane distratte).

3. In quante circostanze non ho praticato la virtù che avevo scelta oggi,
per imitare la SS. Vergine?

4. Ho fatto il fioretto stabilito questa mattina, per onorare la Madonna SS.?

5. Ho vegliato con cura sopra i miei sensi e sulla mia immaginazione, per conservarmi
puro di mente e di cuore?

II
ESERCIZIO

1. Quante
giaculatorie all’Immacolata ho detto oggi? (Minimo da fissare).

2. Nelle mie pene intime e nelle difficoltà, ho invocato con grande fiducia
la Madonna col titolo a Lei sì caro d’Immacolata Concezione?

3. Ho salutato i quadri e le statue della Madonna, in casa e fuori?

4. In quante circostanze non ho praticata l’umiltà, tanto cara alla SS. Vergine?
(Mancanze).

5. Quante volte ho chiesto a Dio la purità del cuore, per intercessione di
Maria SS. Immacolata?

ASPIRAZIONI

O Maria,
concepita senza peccato, pregate per noi, che ricorriamo a Voi.

O Maria, che siete entrata nel mondo senza macchia, deh, ottenetemi, da Dio, che
io possa uscirne senza colpa!

A voi, Vergine Madre, che non foste tocca da neo alcuno di colpa, né attuale,
né originale, raccomando e affido la purità del mio cuore.

Per tuam Immaculatam Conceptionem, o Maria, redde purum corpus meum: et sanctam animam
meam. S. ALFONSO.

Trahe nos, Virgo Immaculata; post Te curremus in odorem unguentorunì tuorum.
Cf. Cant 1, 3. Attirateci a Voi, Vergine Immacolata; noi correremo dietro
a Voi, nella fragranza dei vostri profumi.

ORATIO


Da, quaesumus,
omnipotens aeterne Deus, ut per integèrrimam Virginitatem purissimae Virginis
Mariae, puritatem mentis et corporis consequamur. Amen.

Per l’integerrima Verginità della purissima Vergine Maria, concedici, o Signore,
di conseguire la purezza dell’anima e del corpo. Così sia.



NOTE

(1) S.
Ber., Super Missus est.

(2) Lib. de Instit. Virgin.

(3) Prov 8, 32.

(4) Super Missus.










PRECEDENTE


INDICE DI

«PRATICA DELL’ESAME DI COSCIENZA»


PROSSIMA