Esame circa: VITA DI COMUNITÀ

Pregate, Pregate, Pregate!

PRATICA
DELL’ESAME DI COSCIENZA









S.Teresa di Gesù Bambino


Sono
stata buona, oggi? Il Signore è contento di me?… E gli Angeli, mi voleranno
intorno?

(S.Teresina all’età di quattro anni, tutte le sere rivolgeva alla sorella
Paolina questa domanda)




III. ITINERARI DI ESAME PARTICOLARE SULLE VIRTÙ E BUONE ABITUDINI DA ACQUISTARE


45
– VITA DI COMUNITÀ



Pensieri da meditare:


  • Ecce
    quam bonum et quam jucundum habitare fratres in unum… Oh, com’è bello e
    giocondo il vivere concorde dei fratelli!… Poiché quivi ordinò il
    Signore il suo favore, e la vita in perpetuo (Sal 132, 1-3).

  • Dei
    primi cristiani, dicono gli Atti, che formavano «un cuor solo e un’anima sola»
    (At 4, 32),

  • La concordia
    non si conserva che mediante la pazienza (S. Gregor., 21 in Job.).

  • Mettete
    insieme soltanto due persone; avranno di che esercitarsi alla pazienza e a molte
    altre virtù…(S. VINCENZO DE’ PAOLI).

  • Se tutti
    fossero perfetti, che avremmo a soffrire gli uni dagli altri, per amore del Signore?
    (I Imit. 16, 3.).

  • Quanta
    pace si trova nel tacere degli altri, nel credere poco e con discernimento, nel custodire
    gelosamente ciò che s’intese, e nello svelare a pochi se stesso! (III Imit.
    45, 5).

  • La carità
    è il paradiso delle comunità (S. VINCENZO DE’ PAOLI).

I
ESERCIZIO

1. Ho
parlato con rispetto e venerazione dell’Istituto, dei Superiori, dei Fratelli, delle
opere…?

2. Mi sono preoccupato più di quanto poteva far piacere agli altri, che a
me? (Mancanze).

3. Ho aiutato con parole e buoni esempi, i più giovani, a mantenersi ferventi
e fedeli?

4. Ho fatto o detto nulla, che abbia scandalizzato i Confratelli?

5. Mi sono mostrato esigente o nervoso?

6. Ho sparlato della mia comunità, con persona estranee?

II
ESERCIZIO

1. Gli
altri sono stati, oggi, soddisfatti di me? (Numero degli scontentati).

2. Mi sono mostrato capriccioso o puntiglioso?

3. Ho contribuito a scalzare l’autorità, con critiche e maldicenze?

4. Ho evitato le singolarità, le dispense, gl’isolamenti non necessari?

5. Mi sono prestato e sacrificato in qualche cosa, per il bene della comunità?
(Vittorie).

6. Ho pregato con fervore per i miei Superiori e Confratelli?

ASPIRAZIONI

O Gesù,
fate che, fedeli al «vostro comandamento», noi ci amiamo tutti, in Voi
e per Voi.

Dio mio, fate che vi sia unita di pensieri nella verità, e unità dei
cuori nella carità (300 g.).

Jesus Christus faciat nos unànimes, nunc et semper, et in saecula saeculorum.
Amen.

Vergine Immacolata, Maria, Madre del Divino Amore, fateci santi! (300 g.; plen. mens.).










PRECEDENTE


INDICE DI

«PRATICA DELL’ESAME DI COSCIENZA»


PROSSIMA