Esame circa: LABORIOSITÀ, ABNEGAZIONE, SPIRITO DI SACRIFICIO

Pregate, Pregate, Pregate!

PRATICA
DELL’ESAME DI COSCIENZA









S.Teresa di Gesù Bambino


“Sono
stata buona, oggi? Il Signore è contento di me?… E gli Angeli, mi voleranno
intorno?”

(S.Teresina all’età di quattro anni, tutte le sere rivolgeva alla sorella
Paolina questa domanda)




III. ITINERARI DI ESAME PARTICOLARE SULLE VIRTÙ E BUONE ABITUDINI DA ACQUISTARE

23
– LABORIOSITÀ, ABNEGAZIONE, SPIRITO DI SACRIFICIO

Alcuni
informano la vita a sentimenti opposti a quelli ispiratici da Gesù. Dinanzi
alle fatiche, alle tribolazioni, hanno l’idea di fare scongiuri: Alla larga! Meno
ce ne sono, e meglio è…


In Paradiso non ragioneranno certamente cosi…

Un lavoratore che, a forza di sacrifizi, ha messo da parte un buon capitale per sé
e la famiglia, non dice: Meno ho lavorato, e meglio è…

In Paradiso noi potremo ancora pregare, amare Dio; non più lavorare, né
soffrire. E la partita dei meriti sarà chiusa per sempre.

Iddio disse ad Adamo: Col sudare della fronte guadagnerai il tuo pane (1).

Lavorate a qualche cosa, perché il demonio vi trovi sempre occupati. S GIROLAMO
(2).

La mano all’opera, e il cuore a Dio! S. ZITA, di LUCCA.

Ogni buon operaio è una mano di Cristo.- S. AMBROGIO.

A una grande ricompensa non si perviene che con grandi fatiche. S. GREGORIO (3).

La più bella testimonianza dell’amore è il sacrificio. Per me amore
e sacrificio sono sinonimi. F. SEBASTIANO ANICETO S. C.

I
ESERCIZIO

ó Ho
accorciato indebitamente il tempo dei miei lavori e doveri?

ó Ho omesso qualcosa per negligenza, oggi?

ó Mi sono affrettato, per finire alla meglio, e poi far cose di mio gusto?

ó Mi sono preoccupato del giudizio che gli uomini avrebbero dato del mio lavoro?

ó Ho saputo convertire il lavoro in preghiera, con le aspirazioni già fissate
per il bisogno dell’anima mia?

II
ESERCIZIO

1. Ho
cercato di lavorare il meno possibile?

2. Quanto tempo ho perduto, in chiacchiere o in curiosità?

3. Mi sono mostrato volubile o lunatico, cambiando gusti, desideri, non volendo più
ciò che prima bramavo?

4. Quando ho sentita più penosa la fatica, l’ho offerta a Dio, in espiazione
dei miei peccati?

5. Nei lavori e fatiche di oggi, mi sono portato col pensiero alla vita laboriosa
di Gesù?

III
ESERCIZIO

1. Ho
perduto del tempo, tanto prezioso per me?

2. Ho guadagnato tutte le indulgenze, lucrabili oggi?

3. Quante volte mi sono offerto come vittima, per qualche intenzione di apostolato?
(Minimo di volte).

4. Ho praticato le risoluzioni della mia meditazione e della rivista settimanale?


5. Quante volte, oggi, ho invocato dallo Spirito Santo il dono della fortezza, per
non fare nessuna concessione alla. mia natura sregolata?

ASPIRAZIONI

Tutto
per Voi, Cuore sacratissimo di Gesù! (300 g.).

Per labores tuos, libera nos, Jesu! LIT. DEL NOME DI GESÙ’.

Mio Dio, fate di me un sacrifizio perfetto d’immolazione, per la vostra gloria e
la salvezza delle anime!

Sancte Joseph, Exemplar opificum, ora pro nobis. LITANIE DI S. Giuseppe – S. Giuseppe,
Modello dei lavoratori, pregate per noi.

NOTE

(1) Gen
3, 19.

(2) Epist. 4.

(3) Hom. in Evang.






PRECEDENTE


INDICE DI

«PRATICA DELL’ESAME DI COSCIENZA»


PROSSIMA