Esame circa: DEVOZIONE A S. GIUSEPPE

Pregate, Pregate, Pregate!

PRATICA
DELL’ESAME DI COSCIENZA









S.Teresa di Gesù Bambino


“Sono
stata buona, oggi? Il Signore è contento di me?… E gli Angeli, mi voleranno
intorno?”

(S.Teresina all’età di quattro anni, tutte le sere rivolgeva alla sorella
Paolina questa domanda)




IV. ITINERARI DI ESAME PARTICOLARE PER ALCUNI PERIODI LITURGICI DELL’ANNO

55
– MARZO: DEVOZIONE A S. GIUSEPPE
(e, per analogia, ad ALTRI SANTI).

In preparazione
alla festa di S. Giuseppe e di altri Sunti che si vogliono solennizzare con un rinnovamento
di divozione, si può usare il «questionario» qui riprodotto, adattandolo
ai propri bisogni spirituali.

ESERCIZIO
per un mese, una novena, un triduo:

1. Ho
tenuto l’immagine di S. Giuseppe (o di altri Santi) sul tavolo dì lavoro o
di studio, per rimirarla ogni tanto?

2. Quante volte ho invocato S. Giuseppe con giaculatorie adatte? (Minimo di volte
da fissare),

3. Quante preghiere, indirizzate a S. Giuseppe, ho recitato distrattamente?

4. Ho riprodotto realmente in me la virtù, già fissata oggi, per imitare
il mio Protettore? (Mancanze).

5. Ho imitato specialmente S. Giuseppe, nella sua vita di umità e spirito
di sacrificio? (Occasioni perdute).

6. Quante volte ho chiesto a S. Giuseppe la sua particolare assistenza in vita, nell’opera
della mia santificazione e del mio apostolato; e il suo patrocinio in punto di morte?
(Minimo).

ASPIRAZIONI

Sancte
Joseph, Sponse Matris Dei, succurre mihi in hora obitus mei: S. Giuseppe, Sposo della
Madre di Dio, soccorretemi nell’ora della morte!

S. Giuseppe, modello e protettore delle anime interiori, pregate per noi.

Fac nos innocuam, Joseph, decorrere vitam; sitque tuo semper tuta patrocinio. – Fate,
o Giuseppe, che la nostra vita scorra scevra da peccati; e che sia sempre difesa
dal vostro patrocinio. (300 g.).



A S. GIUSEPPE – O Joseph, virgo Pater Jesu, purissime Sponse
Virginis Mariae, quotidie deprecare pro nobis ipsum Jesum Filium Dei, ut armis suae
gratiae muniti, legitime certantes in vita, ab eodem coronemur in morte (500 g.).



O S. Giuseppe, vergine Padre di Gesù e purissimo Sposo della Vergine Maria,
pregate ogni giorno per noi lo stesso Gesù, Figliuolo di Dio, affinché,
muniti delle armi della sua grazia, combattiamo degnamente in vita, e da Lui siamo
coronati in morte. Cosi sia.






PRECEDENTE


INDICE DI

«PRATICA DELL’ESAME DI COSCIENZA»


PROSSIMA