COME SI FA L’ESAME PARTICOLARE

Pregate, Pregate, Pregate!

PRATICA
DELL’ESAME DI COSCIENZA









S.Teresa di Gesù Bambino


Sono
stata buona, oggi? Il Signore è contento di me?… E gli Angeli, mi voleranno
intorno?

(S.Teresina all’età di quattro anni, tutte le sere rivolgeva alla sorella
Paolina questa domanda)




V.
COME SI FA L’ESAME PARTICOLARE?



N.B.
Questa pagina ti sarà incomprensibile

senza l’attenta lettura di «
La strategia spirituale»



1. Scegliere, dopo essersi consigliati, il difetto dominante

su cui esaminarsi o la virtù da esercitare



2. Disegnare un foglietto con questo schema





























































/giorno/settimana>


I


II


III


IV

LUNEDÌ

—————


—————


—————


—————

MARTEDÌ

—————


—————


—————


—————

MERCOLEDÌ

—————


—————


—————


—————

GIOVEDÌ

—————


—————


—————


—————

VENERDÌ

—————


—————


—————


—————

SABATO

—————


—————


—————


—————

DOMENICA

—————


—————


—————


—————




3.
Segnare QUOTIDIANAMENTE un puntino per ogni caduta o per ogni opera virtuosa fatta:
nella parte superiore alla linea segneremo le mancanze o le buone opere del mattino;
sotto la linea quelle del pomeriggio
. NB. si segneranno qui solo le cadute ne
difetto dominante o le azioni buone solo di quella virtù in cui vogliamo progredire
e su cui ci esaminiamo




















/giorno/settimana>


I


II


III


IV

LUNEDÌ

•••

—————

•••••


—————


—————


—————






nell’esempio
sopra riportato, chi si esamina ha commesso tre peccati o ha fatto tre opere virtuose
il lunedì mattina, quattro il lunedì pomeriggio






4. Segnare QUOTIDIANAMENTE una crocetta quando non si è caduti nel difetto
su cui ci si esamina oppure non si è fatta nessuna opera buona di quella virtù
che ci eravamo proposti




























/giorno/settimana>


I


II


III


IV

LUNEDÌ

•••

—————

•••••


—————


—————


—————

MARTEDÌ

X

—————


—————


—————


—————






nell’esempio
sopra riportato, chi si esamina, il martedì mattina, non ha commesso nessuna
infrazione circa il difetto in esame o non ha fatto nessuna opera virtuosa; il martedì
pomeriggio, essendoci la casella senza nessun segno, si è dimenticato di fare
l’esame. Le
caselle
vuote

costituiscono così un
esame
sulla fedeltà all’esame stesso
.



5. Confontare le varie settimane, per vedere se c’è stato un miglioramento






























































/giorno/settimana>


I


II


III


IV

LUNEDÌ

•••

—————

•••••


X

—————



•••

—————

••••


X

—————

X

MARTEDÌ

•••

—————

••


•••

—————

••


X

—————



X

—————

X

MERCOLEDÌ

•••

—————

••••


X

—————



X

—————

X


X

—————


GIOVEDÌ

X

—————

•••••


•••

—————

••


X

—————

X


X

—————

X

VENERDÌ

X

—————



X

—————


—————


X

—————

X

SABATO

•••

—————

•••••


X

—————

X


X

—————

X


X

—————

X

DOMENICA

X

—————



X

—————



X

—————

X


X

—————

X






In
questo caso, ipotizzando il caso dell’esame su un difetto, possiamo osservare un
netto miglioramento, nonostante il venerdì della III settimana il nostro amico
si sia dimenticato di fare l’esame. Se invece il nostro si fosse esaminato sula pratica
di una certa virtù, le cose non gli sono andate tanto bene.



Perché
fare l’esame scritto?
Vedi la risposta qui

Ti sembra complicato? Vedrai che è piu facile farlo che spiegarlo!



Hai delle domanda da fare? Non ti è chiaro qualcosa?



SCRIVICI!








PRECEDENTE


INDICE DI

«PRATICA DELL’ESAME DI COSCIENZA»